Notizie in Primo Piano

Chianti Classico capitale del vino: a Greve ultimo giorno di Expo

Tutto il programma di una giornata da vivere e assaporare fino in fondo

Chianti Classico, giro fra i produttori all'Expo: "Il 2015? Sarà un'ottima annata"

Giudizi unanimi: "Uva matura e perfetta. L'annata pare davvero destinata a essere eccezionale"

Il direttore generale del Consorzio Chianti Classico in visita all'Expo: "Qualità dei vini eccezionale"

Giuseppe Liberatore: "Siamo a un livello medio straordinario. Il 2015? Si presenta come un'annata favolosa"

Expo del Chianti Classico 2015: taglio del nastro nel segno dell'unità

Presenti i sindaci del Chianti, due assessori regionali, il presidente del Consorzio Vino Chianti Classico

Expo Chianti Classico: il via alle 17. E Il Gazzettino aggiorna il sito ufficiale

La redazione del quotidiano on line chiantigiano al lavoro su www.expochianticlassico.com

Il Gallo Nero canta all'Expo, un'unica grande vetrina a Greve in Chianti

Oltre 60 aziende in mostra dal 10 al 13 settembre in piazza Matteotti

Expo Chianti Classico numero 45: Greve diventa culla del grande Rinascimento del vino

La rassegna nel 2014 in soli quattro giorni è stata presa d’assalto da circa 15mila enoturisti

Gli "omini che fanno cose" di Luca Carfagna: un'icona dell'Expo di Greve

L'artista panzanese e le sue figure umane stilizzate sulla juta: "Energiche ed ironiche"

"Il Chianti Classico vola. Siamo quasi ai livelli pre crisi"

L'analisi del direttore del Consorzio Vino Chianti Classico alla vigilia del 45esimo Expo

Che notizia! Nel 2016 tappa del Giro d'Italia nel Chianti Classico

Una cronometro di 40 km con partenza da Radda e arrivo a Greve in Chianti

Chianti Classico: "L'annata? Prospettive ok, ma i conti si fanno a fine settembre"

Alla vigilia dell'Expo, il tecnico Dario Parenti fa le previsioni: "La denominazione? La vedo in grande ripresa"

Expo Chianti Classico, Remaschi: "Qualità del prodotto l'arma vincente"

L'assessore regionale all'agricoltura: "Una vetrina di grande importanza per tutti i produttori"

Aspettando la 45° Edizione "Expo del Chianti Classico"

L'anno del Record di Cantine in Piazza

Twitta il tuo Assaggio Preferito

A cosa serve l'hashtag ufficiale dell'Expo? Scopritelo!

Chianti Classico e Chianti: 2 vini diversi

...ogni 5 minuti nel mondo queste parole sono utilizzate in modo sbagliato per definire due vini il cui nome e provenienza non sono chiari al pubblico: Chianti e Chianti Classico.

Il Vino Chianti Classico

Scoprite cos'è il Vino Chianti Classico

>> Archivio News

Seguici

Chianti Classico: "L'annata? Prospettive ok, ma i conti si fanno a fine settembre"

Come ogni anno, alla vigilia dell'attesissimo Expo del Chianti Classico, che vedrà il taglio del nastro giovedì 10 settembre alle 17 in piazza Matteotti, facciamo il punto della situazione dell'annata vitivinicola che verrà... con un esperto del settore.

A darci il polso della situazione è Dario Parenti, consulente enolgico, viticolo e di marketing vinicolo, che con la sua azienda (Le Uve) è collocato proprio nel cuore del Chianti Classico. E che segue aziende del territorio chiantigiano e nel resto della Toscana.

 

Parenti, la domanda delle domande: nel Chianti Classico che annata sarà quella del 2015?

"Finora l'annata ha avuto un andamento molto positivo: una primavera con piogge ben distribuite e una quasi totale assenza di peronospora e oidio; un'estate molto calda ma che ha potuto giovarsi dell'ottima riserva idrica disponibile per lo sviluppo della vite. Trarre conclusioni a inizio settembre non è però ancora possibile per il Sangiovese, troppe le variabili meteorologiche ancora in gioco nelle le prossime settimane per questo vitigno ancora lungi da essere fenolicamente maturo. La possibilità di una buona vendemmia è seria ma con il Sangiovese i conti si fanno davvero alla fine".

 

Che Chianti Classico vede oggi? Qual è la collocazione del nostro vino di punta... nel mondo?

"Dopo una fase di stanca dovuta a molti fattori competitivi, non ultimi l'entrata aggressiva su mercati internazionali di nuove zone di produzione e un breve periodo di "smarrimento identitario" del Chianti Classico, pare proprio che una ripresa ci sia. E non solo per i produttori più rinomati per quantità e qualità, ma anche per produttori più piccoli che sono stati capaci di intercettare nicchie di mercato: grazie a una promozione intelligente, a un miglioramento e a un aggiornamento del proprio livello qualitativo e a un buon lavoro di marketing svolto dal Consorzio. I rischi sono però dietro l'angolo: un aumento della produzione per ettaro e l'arrivo sul mercato di un'annata "non eccelsa" (uso un eufemismo) come quella del 2014 potrebbero rallentare questa crescita di immagine e di valore economico".

 

A questo proposito, secondo lei il ruolo degli Igt nel nostro territorio è cambiato rispetto agli anni passati?

"Sicuramente tutta la produzione toscana, del Chianti Classico e non solo, sta uscendo dalla logica dei vini iper-strutturati per prediligere vini, seppur potenti, molto più equilibrati in tutte le loro componenti. Al contempo però resistono fasce di mercato alte che richiedono anche vini più "internazionali" basati su Merlot o Cabernet Sauvignon, logicamente imbottigliati come Igt. E' una visione che rimane in essere e che per i produttori del Classico trova un valido contraltare potente ma tradizionale nella Gran Selezione: una categoria su cui molti erano scettici (anch'io ad esempio) ma che pare stia dando buoni risultati su molti mercati".

 

In questi giorni si celebra il Chianti Classico con la maggiore rassegna nel "suo" territorio, l'Expo di Greve in Chianti: come dovrebbe essere, secondo lei, la bottiglia... perfetta del nostro vino di punta?

"Sicuramente basata sul Sangiovese. Anche al 100% là dove le condizioni pedoclimatiche lo concedono: il tannino vibrante, la bella acidità e i descrittori aromatici del nostro vitigno, quando espressi con intelligenza ed equilibrio portano nella bottiglia un prodotto impossibile da riprodurre in altri luoghi del mondo viticolo".

Intervista tratta da www.gazzettinodelchianti.it.