Notizie in Primo Piano

Chianti Classico capitale del vino: a Greve ultimo giorno di Expo

Tutto il programma di una giornata da vivere e assaporare fino in fondo

Chianti Classico, giro fra i produttori all'Expo: "Il 2015? Sarà un'ottima annata"

Giudizi unanimi: "Uva matura e perfetta. L'annata pare davvero destinata a essere eccezionale"

Il direttore generale del Consorzio Chianti Classico in visita all'Expo: "Qualità dei vini eccezionale"

Giuseppe Liberatore: "Siamo a un livello medio straordinario. Il 2015? Si presenta come un'annata favolosa"

Expo del Chianti Classico 2015: taglio del nastro nel segno dell'unità

Presenti i sindaci del Chianti, due assessori regionali, il presidente del Consorzio Vino Chianti Classico

Expo Chianti Classico: il via alle 17. E Il Gazzettino aggiorna il sito ufficiale

La redazione del quotidiano on line chiantigiano al lavoro su www.expochianticlassico.com

Il Gallo Nero canta all'Expo, un'unica grande vetrina a Greve in Chianti

Oltre 60 aziende in mostra dal 10 al 13 settembre in piazza Matteotti

Expo Chianti Classico numero 45: Greve diventa culla del grande Rinascimento del vino

La rassegna nel 2014 in soli quattro giorni è stata presa d’assalto da circa 15mila enoturisti

Gli "omini che fanno cose" di Luca Carfagna: un'icona dell'Expo di Greve

L'artista panzanese e le sue figure umane stilizzate sulla juta: "Energiche ed ironiche"

"Il Chianti Classico vola. Siamo quasi ai livelli pre crisi"

L'analisi del direttore del Consorzio Vino Chianti Classico alla vigilia del 45esimo Expo

Che notizia! Nel 2016 tappa del Giro d'Italia nel Chianti Classico

Una cronometro di 40 km con partenza da Radda e arrivo a Greve in Chianti

Chianti Classico: "L'annata? Prospettive ok, ma i conti si fanno a fine settembre"

Alla vigilia dell'Expo, il tecnico Dario Parenti fa le previsioni: "La denominazione? La vedo in grande ripresa"

Expo Chianti Classico, Remaschi: "Qualità del prodotto l'arma vincente"

L'assessore regionale all'agricoltura: "Una vetrina di grande importanza per tutti i produttori"

Aspettando la 45° Edizione "Expo del Chianti Classico"

L'anno del Record di Cantine in Piazza

Twitta il tuo Assaggio Preferito

A cosa serve l'hashtag ufficiale dell'Expo? Scopritelo!

Chianti Classico e Chianti: 2 vini diversi

...ogni 5 minuti nel mondo queste parole sono utilizzate in modo sbagliato per definire due vini il cui nome e provenienza non sono chiari al pubblico: Chianti e Chianti Classico.

Il Vino Chianti Classico

Scoprite cos'è il Vino Chianti Classico

>> Archivio News

Seguici

Expo Chianti Classico, Remaschi: "Qualità del prodotto l'arma vincente"

Torna, tagliando il traguardo della 45a edizione, Expo Chianti Classico, una delle vetrine enogastronomiche tra le più rilevanti della Toscana con l'obiettivo di promuovere e valorizzare le eccellenze vinicole del Chianti Classico nel suo territorio di origine, esteso su otto Comuni.

Dal 10 al 13 settembre in piazza Matteotti a Greve in Chianti andrà in scena la rassegna sulle migliori produzioni del Chianti Classico, forte di una presenza in piazza di oltre 60 aziende espositrici, record mai raggiunto.

Tutti i brand di punta dell'enologia italiana nel territorio di produzione del Gallo Nero saranno gli indiscussi protagonisti di una quattro giorni ricca di eventi dedicati al settore enogastronomico e non solo.

A Palazzo Strozzi Sacrati la presentazione dell'evento promosso dal Comune di Greve in Chianti in collaborazione con Regione Toscana e Consorzio Chianti Classico. Sono intervenuti l'assessore all'agricoltura Marco Remaschi, il sindaco di Greve in Chianti Paolo Sottani e il direttore del Consorzio Chianti Classico Giuseppe Liberatore.

"Manifestazioni legate al vino - ha detto l'assessore Remaschi - ce ne sono tante ma questa è senza dubbio una delle prime e con il richiamo maggiore. Expo è il luogo dove vengono presentate le eccellenze del Chianti Classico ma anche dove si affrontano i temi legati alle prospettive del settore".

"Una vetrina di grande importanza per tutti i produttori - ha proseguito Remaschi - che negli anni hanno investito tantissimo per valorizzare una produzione, un territorio, una storia. Quello toscano legato al vino è un brand di livello mondiale che riscuote un grande successo, come testimoniato dall'export in continua crescita".

"Tutti i segnali positivi - ha concluso - che caratterizzano il settore spingono gli imprenditori ad investire e le istituzioni a stare al loro fianco. Ritengo che la qualità del prodotto possa essere l'arma vincente per entrare in nuovi mercati e consolidarci in quelli in cui la Toscana è già presente".