Notizie in Primo Piano

Chianti Classico capitale del vino: a Greve ultimo giorno di Expo

Tutto il programma di una giornata da vivere e assaporare fino in fondo

Chianti Classico, giro fra i produttori all'Expo: "Il 2015? Sarà un'ottima annata"

Giudizi unanimi: "Uva matura e perfetta. L'annata pare davvero destinata a essere eccezionale"

Il direttore generale del Consorzio Chianti Classico in visita all'Expo: "Qualità dei vini eccezionale"

Giuseppe Liberatore: "Siamo a un livello medio straordinario. Il 2015? Si presenta come un'annata favolosa"

Expo del Chianti Classico 2015: taglio del nastro nel segno dell'unità

Presenti i sindaci del Chianti, due assessori regionali, il presidente del Consorzio Vino Chianti Classico

Expo Chianti Classico: il via alle 17. E Il Gazzettino aggiorna il sito ufficiale

La redazione del quotidiano on line chiantigiano al lavoro su www.expochianticlassico.com

Il Gallo Nero canta all'Expo, un'unica grande vetrina a Greve in Chianti

Oltre 60 aziende in mostra dal 10 al 13 settembre in piazza Matteotti

Expo Chianti Classico numero 45: Greve diventa culla del grande Rinascimento del vino

La rassegna nel 2014 in soli quattro giorni è stata presa d’assalto da circa 15mila enoturisti

Gli "omini che fanno cose" di Luca Carfagna: un'icona dell'Expo di Greve

L'artista panzanese e le sue figure umane stilizzate sulla juta: "Energiche ed ironiche"

"Il Chianti Classico vola. Siamo quasi ai livelli pre crisi"

L'analisi del direttore del Consorzio Vino Chianti Classico alla vigilia del 45esimo Expo

Che notizia! Nel 2016 tappa del Giro d'Italia nel Chianti Classico

Una cronometro di 40 km con partenza da Radda e arrivo a Greve in Chianti

Chianti Classico: "L'annata? Prospettive ok, ma i conti si fanno a fine settembre"

Alla vigilia dell'Expo, il tecnico Dario Parenti fa le previsioni: "La denominazione? La vedo in grande ripresa"

Expo Chianti Classico, Remaschi: "Qualità del prodotto l'arma vincente"

L'assessore regionale all'agricoltura: "Una vetrina di grande importanza per tutti i produttori"

Aspettando la 45° Edizione "Expo del Chianti Classico"

L'anno del Record di Cantine in Piazza

Twitta il tuo Assaggio Preferito

A cosa serve l'hashtag ufficiale dell'Expo? Scopritelo!

Chianti Classico e Chianti: 2 vini diversi

...ogni 5 minuti nel mondo queste parole sono utilizzate in modo sbagliato per definire due vini il cui nome e provenienza non sono chiari al pubblico: Chianti e Chianti Classico.

Il Vino Chianti Classico

Scoprite cos'è il Vino Chianti Classico

>> Archivio News

Seguici

Il Gallo Nero canta all'Expo, un'unica grande vetrina a Greve in Chianti

Sua maestà il vino è atteso alla quarantacinquesima edizione di Expo Chianti Classico. Torna la storica rassegna enogastronomica dedicata alle eccellenze vinicole che fanno sistema nel segno del Chianti Classico.

Dal 10 al 13 settembre un'unica grande vetrina si apre per 61 aziende, in mostra nel cuore pulsante di Greve in Chianti, piazza Matteotti.

ll Comune, in collaborazione con la Regione Toscana e il Consorzio Chianti Classico, mette in mostra il prodotto principe dell'economia chiantigiana, nella sua terra di produzione che oggi si qualifica come un’entità culturale, paesaggistica, enogastronomica di alto profilo.

“La kermesse – spiega il sindaco di Greve in Chianti Paolo Sottani - accenderà i riflettori sulle migliori produzioni del Chianti Classico con la partecipazione di oltre 60 aziende in piazza, dato mai raggiunto nelle scorse edizioni, i brand di punta dell'enologia italiana saranno protagonisti di una quattro giorni ricca di eventi dedicati al settore enogastronomico e non solo”.

“Pur con le loro differenze - commenta il sindaco Sottani - i produttori del Chianti Classico riescono a fare massa critica nella competizione globale rendendo le terre del Gallo Nero aree leader nel mercato vinicolo internazionale, un approccio produttivo e un modello di sviluppo su cui Expo Chianti Classico scommette estendendo il proprio raggio di interesse e intensificando l’attività di promozione in favore delle potenzialità enogastronomiche e culturali del territorio".

"Anche quest’anno - ricorda Sottani - l’invito che rivolgiamo al pellegrino del vino che si avventura tra i borghi e le dolci colline del Chianti, distese fra Firenze e Siena, è quello di saggiare la via della qualità, esplorare il nostro territorio e i suoi molteplici volti, conoscere la sapienza agricola, le tradizioni rurali e riscoprire i tesori storico-artistici che testimoniano le antiche radici del Chianti”.

I numeri della scorsa edizione sono i primi a confermare il grande successo di una manifestazione, unica nel suo genere, che presenta l’intera area vinicola del Chianti Classico.

Una rassegna che in soli quattro giorni nel 2014 è stata presa d’assalto da circa 15mila enoturisti, riuscendo a centrare un obiettivo di vendita pari a 7mila calici.

“Le aspettative per questa edizione – aggiunge l'assessore allo sviluppo economico Gionni Pruneti - sono altrettanto importanti, considerata la massiccia partecipazione delle aziende, la più elevata raggiunta nella lunga storia di Expo Chianti Classico. La vetrina d’autore firmata Expo riflette l’immagine di un territorio che vuole guardare avanti con l‘idea di farsi interprete e portavoce delle esigenze e delle vocazioni di un’unica importante realtà vitivinicola, il Chianti, cuore verde della quarta regione più visitata d’Italia”.

“E’ questa la carta in più da giocare - prosegue - in tempi non facili come questi, un punto di forza che supporta e favorisce i produttori Chianti Classico sul mercato mondiale essendo in grado di determinare un impatto maggiore sui visitatori e una crescita delle esportazioni: lavorare in modo unitario e condiviso, insomma, fa bene alla salute del nostro vino e alle prospettive economiche del territorio”.

Il taglio del nastro, alla presenza degli otto sindaci dei Comuni del Chianti fiorentino e senese e del direttore del Consorzio Vino Chianti Classico Giuseppe Liberatore, si terrà giovedì 10 settembre alle ore 17.

Il viaggio nel bicchiere proposto da Expo Chianti Classico non è fatto di solo vino. La kermesse si articola su un programma particolarmente nutrito di momenti di degustazioni e di eventi, caratterizzato da varie forme di culture e music street che si alterneranno nei luoghi della socialità grevigiana.

Le affinità elettive del Chianti sono sensibili al buongusto. Incorniciata dalla splendida agorà grevigiana, la manifestazione propone una galleria di espressioni, tese a dispensare emozioni, a coinvolgere i sensi di cittadini e turisti con degustazioni di Chianti Classico (l’acquisto di un calice pari a 10 euro permette di effettuare 7 degustazioni) e di prodotti tipici quali olio, vino, salumi, formaggi.

Oltre alla musica, che prenderà corpo con svariati spettacoli itineranti, è l’arte l’altra grande favorita della rassegna. Tra le iniziative culturali di spessore Expo Chianti Classico ospiterà negli spazi del Museo San Francesco una mostra inedita con i migliori lavori di Giampaolo Talani e Domenico Monteforte (vernissage in programma giovedì 10 alle ore 17).

Degno di nota è anche il ciclo di conferenze incentrato su alcuni dei temi più attuali legati al mondo vitinicolo allestito nel Giardino Incontri (giovedì 10 alle ore 18, venerdì 11 alle ore 17,30, sabato 12 alle ore 17).